Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Elenco MMO 2020 (presenti e futuri)

Collapse
X
  • Filtro
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Elenco MMO 2020 (presenti e futuri)

    Elenco che creo in relazione ad una breve discussione nata ieri sera. Le mie considerazioni in merito a tutto quello che ci sta dietro l'ho esposte sommariamente ieri, non ci ritorno, quindi considerate questo topic puramente informativo. Aggiornerò questa pagina nell'arco delle prossime ore/giorni. L'elenco sarà in ordine alfabetico, non necessariamente elencherò giochi che devono uscire, ci metterò anche alcuni giochi di mio interesse (inizierò proprio da quelli per postare).
    Non elencherò TUTTI i giochi possibili, e per quelli che scarterò non starò a spiegarne i motivi. Il titolo di ogni gioco è anche un link alla pagina ufficiale, ove presente.


    ASCENT: INFINITE REALMS
    Nuovo MMORPG sviluppato dai creatori di TERA, di cui l'anno scorso annunciarono la Closed Beta. Tra le particolarità che rendono il titolo interessante il tipo di combattimento (incentrato sulle battaglie aeree) e l'ambientazione steampunk che è quasi del tutto assente nel panorama degli MMORPG. Non ho trovato date nè ho capito se è già uscito, ma in ogni caso è in sviluppo da almeno il 2017 e entro il 2020 la release definitiva dovrebbe esserci.

    ASHES OF CREATION
    Interessante progetto di MMORPG Sandbox, focalizzato sulla Sacra trinità (Tank, DPS, Healer) ma basato su 8 archetipi primari e 8 secondari per un totale di 64 classi possibili. Il gioco prevede battaglie e assedi alle città, crafting, housing, quest dinamiche, world-boss e un'economia gestita dai giocatori. Le premesse sono buone, ma le tempistiche nebulose: per Aprile 2020 dovrebbe partire la fase di Alpha 1.

    CROWFALL
    Si tratta di un sandbox puro senza la presenza delle classiche quest, ma ricade nella categoria degli MMORPG. Il gioco è in lavorazione dal 2016, non ha ancora una data di lancio fissata ma è previsto il lancio della versione Alpha per Febbraio 2020. Il gioco si focalizza sul PvP, con guerre tra gilde e assedi. Il giocatore potrà scegliere tra 13 "classi" e 12 razze e saranno presenti anche le classiche meccaniche di "supporto" quali raccolta materiali e crafting.

    DARK AND LIGHT
    MMORPG Sandbox di natura survival dominato da imponenti forze elementali. Sviluppato tramite l'UE4, presenta server separati tra il PvE e il PvP, ed è anche possibile ospitare un proprio server localmente. La scelta iniziale tra una delle 3 razze determina la posizione iniziale, e il gioco presenta numerosi elementi ambientali e fisici che influenzano il personaggio. Data la natura sandbox, è possibile costruire quasi qualunque cosa.

    DIABLO 4
    Credo che sia inutile fare delle presentazioni a questo titolo. Si tratta ovviamente dell'H'n'S per antonomasia, e le voci di corridoio sembrano confermare la presenza di alcuni elementi più vicini ai classici MMORPG pur mantenendo lo stesso tipo di gameplay durante le sessioni di gioco vere e proprie. Il gioco è previsto per il 2021.

    DUAL UNIVERSE
    X4 Sci-Fi, sviluppato da Novaquark (recente SH con sede in Francia, Parigi). Si pone quindi come un "simulatore" di volo spaziale all'interno di una struttura sandbox, governato da tutte le classiche dinamiche di questi giochi (economia, politica, commercio, combattimenti). Dual Universe è in prima persona, e permette la modellazione completa dell'ambiente di gioco e delle sue strutture. Tutti i giocatori saranno parte dello stesso Universo, quindi senza la necessità di creare istanze o server separati. Il gioco sta seguendo il proprio percorso di sviluppo senza ritardi (fatto più unico che raro), la versione Alpha 3 del gioco era prevista per Dicembre 2019 ed è uscita a Gennaio 2020, se il lavoro continuerà come previsto la release definitiva del gioco potrebbe uscire entro fine anno o primi mesi del 2021.

    EMBER SWORD
    Progetto di MMO in "piccolo" rispetto a produzioni più grosse e/o rinomate, si basa su una filosofia RPG "vecchio stampo" inserita in un contesto più moderno e all'interno di un mondo sandbox. Il punto di forza sembra essere il raffinato sistema economico, dove ad esempio è possibile acquistare un pezzo di terreno che gli permetterà poi di monetizzare attraverso vari tipi di attività, come l'apertura di un negozio. Gioco Free-to-Play con sottoscrizione mensile facoltativa ma (secondo gli sviluppatori) senza meccaniche di pay-to-win.

    EVE ONLINE
    Penso che tutti abbiano sentito nominare questo gioco. MMORPG Sandbox ambientato in un multiuniverso quasi del tutto gestito dai giocatori in ogni sua parte. Presenta un numero di attività elevatissimo e il giocatore può impostare il suo stile di gioco come vuole. Rimane comunque un titolo piuttosto impegnativo, non tanto per il discorso dei giocatori che potrebbero rompere, quanto per l'altissimo livello di complessità e ramificazioni che presenta il gameplay. Senza dimenticare che il gioco completo richiede un abbonamento.

    FINAL FANTASI XIV
    MMORPG più classico, lo segnalo perchè da molti indicato come uno dei migliori, se non il migliore, MMORPG attualmente in circolazione. Rifatto da zero dopo la prima release (giudicata sostanzialmente pessima) la SH ha fatto lo sforzo di riprogettare il gioco quasi da zero. Il gioco prevede 5 razze, 2 fazioni e un sistema di classi piuttosto dinamico suddiviso in 4 categorie. Il gioco presenta gli elementi tipici della saga. Il sostanziale "problema" del gioco è che richiede l'acquisto e il pagamento del canone.

    FRACTURED
    MMORPG open-world sviluppato col motore di gioco Unity, la cui prossima fase di test è prevista per Febbraio 2020. Si tratta di un gioco Action con ambienti interattivi, ma fortemente incentrato sul PvP. A detta degli sviluppatori, sarà basato fortemente sulle abilità del giocatore e mischierà al suo interno dinamiche che possiamo ritrovare nei MOBA (League of Legend, DOTA2, Overwatch per fare gli esempi più noti).

    LAST OASIS
    Rilascio previsto per il Q1 2020 (quindi a breve) si tratta di di un MMO survival, basato su un mondo desertito (la Terra cui la rotazione sull'asse è compromessa) e che tra le caratteristiche prevede solo combattimenti corpo a corpo. Basato sull'UE4, il cuore del gioco è basato sui "Walker", enormi macchine di legno completamente personabilizzabili dal giocatore. Il gioco non presenta classi precostituite, ma la strutturazione del personaggio sarà in base alla scelta delle abilità che sbloccheremo con l'avanzare del gioco.

    LORD OF THE RINGS ONLINE
    Gioco in sviluppo di Amazon Studios, non ha nulla a che vedere con l'MMORPG di LOTRO presente da diversi anni sul mercato. Si sa ancora poco o nulla di questo gioco, se non che sarà ambientato prima degli eventi della trilogia di Tolkien e che sarà gratuito.

    MAGIC: LEGENDS
    Annunciato nel 2019 e previsto inizialmente per il 2020 ma ora più probabilmente per il 2021, è il nuovo MMORPG prodotto da Cryptic Studios e Perfect World. Tra le varie notizie, da segnalare che è prevista la traduzione (testi) in italiano. Sarà free-to-play, avrà uno stile di gioco Action (presumo che avrà un gameplay similare a Diablo, ma è solo un'ipotesi) ed è possibile registrarsi per la beta di quest'anno.

    MONSTER HUNTER WORLD
    Gioco di "caccia", si tratta essezialmente di un Action con (mi pare) qualche elemento RPG che si basa sulla caccia, quindi inseguimento delle prede e loro cattura. Il gioco nasce come Single-player ma possiede una corposa componente online, con sessioni di gioco fino a 16 partecipanti. Non mi sono informato ancora a fondo sul gioco, ma sebbene action abbina meccaniche più ragionate, cacciare le varie prede non è un'attività semplicistica da 5 minuti e via.

    NEW WORLD
    Prima produzione ufficiale degli Amazon Studios e previsto per Maggio 2020, si tratta di un MMORPG ambientato in un mondo sullo stile dell'America coloniale del 1600 con l'aggiunta di elementi fantasy. Al momento si sa molto poco di questo gioco, ed è preordinabile fin da ora. Da seguire, e l'uscita piuttosto vicina permetterà di valutarne a breve pregi e difetti.

    PATH OF EXILE 2
    Successore dell'omonino precedente e principale rivale della saga Diablo, il gioco si ripropone di ripartire dalla solide basi attuali e espandendo le meccaniche e il mondo di gioco. Rimane essenzialmente un H'n'S con visuale isometrica, quindi si picchiano orde di nemici e il gameplay è basato sul loot, ma le premesse sono ottime considerando che il primo PoE è stato un successo... e non parlo del riscontro del numero di giocatori seppur notevole, ma proprio del gioco in se. Presumo che come il predecessore sarà del tutto gratuito, tranne che per lo store a proporre la solita "roba" accessoria. Limite principale: party limitato a 4 persone (a meno che non mi sia perso qualcosa).

    SEA OF THIEVES
    Gioco dall'ambientazione piratesca all'interno di un mondo persistente. Partito in sordina con pochi contenuti, è il classico gioco che col tempo si è arricchito ed è stato supportato con dovizia dalla SH. Il gioco è uscito nel 2018, e si basa su un gruppo di giocatori che esplorano il mondo di gioco sulla loro nave pirata, con la possibilità di reclutare ciurma, fare quest di vario tipo e ingaggiare scontri con altri giocatori.

    SKYFORGE
    Il gioco mischia elementi immaginari Sci-Fi e Fantasy medievali e ricade nella categoria degli MMORPG. Si tratta di un titolo uscito nel 2015, incentrato su un combattimento action e su dinamiche piuttosto tipiche per il genere.

    TORCHLIGHT FRONTIERS
    In pratica la versione online della saga di Torchlight. Per chi non la conoscesse, è un H'n'S dalla grafica più "fumettosa" nato da alcuni programmatori usciti da Blizzard anni fa che avevano lavorato su Diablo. Previsto per il 2019, ha subito un ritardo ed è previsto per quest'anno. Tra le particolarità, la possibilità di costruire forti, postazioni fisse, santuari, stalle e altro ancora. Il gioco è sviluppato da Arcgames.







    In aggiornamento...
    Ultima modifica di Cronkolo; 21/01/20, 13:21.

    Cronos il Viandante (Engineer) - Vikka la Viandante (Guardian) - Narsil Silverhand (Ranger) - Saphire Blacklight (Thief)
    Enys Keelyn (Elementalist) - Keira Stardust (Mesmer) - Nihal Redmist (Necromancer) - Dors Verabili (Warrior)


  • #2
    Cerco di usare questo post per dire la mia magari sui giochi più prossimi, sarei intenzionato a partecipare a qualcuno di questi solo se ci fosse una partecipazione di almeno 6 - 7 persone e solo se vengono soddisfatte anche le mie esigenze. Se no rimango così. Per ora ho avuto modo di informarmi solo su NEW WORLD

    NEW WORLD
    Qui trovate notizie interessanti in italiano https://mmo.it/index.php/2020/01/18/...tagli-sul-pvp/.
    Per quanto mi riguarda non mi diverto a costruire nei sandbox/survival solo per il gusto di avere una casa bella.
    Costruire per me ha senso solo se mi devo difendere da qualcosa che sia pve (funzionante) e forse ancora meglio pvp.
    Anche sta mania di fare sandbox senza quest ecc.. mi sembra il tentativo di non far fatica per creare una struttura e sperare che la comunity provveda autonomamente con le proprie interazioni riempiendo il buco.
    Vale lo stesso discorso per il pvp se c'è voglio avere la possibilità di farlo.
    Conan, per esempio, senza pvp era un enorme, apatico, guscio vuoto.
    Sarà importante anche valutare il combat system che deve divertirmi.
    Ricerco giochi dove sia possibile migliorare il mio modo di giocare non la casa dove vivo.
    Quindi molto perplesso, sopratutto sui sandbox, ma disponibile solo se nel caso mi garantiate un diverso approccio mentale al gioco.
    Per fare un esempio ho iniziato ad appassionarmi a Starbound solo quando mi sono buttato sui mech e sulle bounty che sono una parte essenzialmente arcade e in modo correlato alla relativa parte di craft necessaria al loro potenziamento.
    vincere o perdere importa relativamente, occorre fare per trovare un senso.

    Commento


    • #3
      Beh, il sandbox è per concetto di base privo di quest. La sua filosofia è: ti do degli strumenti, sta poi al giocatore decidere come usarli per modellare il mondo di gioco; se progettato bene le quest non sono solo inutili, ma anche dannose a lungo andare.
      Questo non vuol dire che poi il mondo di gioco deve essere un guscio vuoto (vedi Conan), ma tutte le dinamiche possibili al suo interno devono essere generate all'interno di un mondo che possiede un suo dinamismo, possibilmente anche con sistemi procedurali.

      Tanto per fare un esempio, anche se so che mi odierai se prendi il mondo di RDR2 (e parlo del Single-player, non dell'online) è un mondo vivo con un livello di interazione e situazioni elevatissimo (oltre che curati nei minimi dettagli), e per giocarci in mille maniere non serve alcun tipo di quest... e infatti a parte la storia principale non ne ha. Creare un gioco sandbox in un contesto del genere potrebbe dar vita ad un gran bel gioco... RDR2 comunque non è un sandbox.


      Fatta questa sottolineatura di natura puramente tecnica, mi eclisso.

      Cronos il Viandante (Engineer) - Vikka la Viandante (Guardian) - Narsil Silverhand (Ranger) - Saphire Blacklight (Thief)
      Enys Keelyn (Elementalist) - Keira Stardust (Mesmer) - Nihal Redmist (Necromancer) - Dors Verabili (Warrior)

      Commento


      • #4
        Chi ci ha giocato (obe, cron) che ne pensa di black desert online? è molto grindoso?
        vincere o perdere importa relativamente, occorre fare per trovare un senso.

        Commento


        • #5
          Ciao Koba, si lo è , ma come ti ho scritto su Whatsapp è anche molto altro, tanto da poter evitare di grindare se uno volesse

          Tra l'altro ora hanno aggiunto molta più Exp alle quest tanto che io sono arrivato al livello 60 da 55 soltanto facendo quest e senza praticamente toccare mob.

          E' cmq un gioco Open PVP dove al di fuori delle città (che sono posti sicuri) e superato il livello 50 chiunque ti può malmenare per strada

          Non che succeda cosi spesso, e le uniche volte che sono entrato in conflitto (e ce le ho prese) è per contendere uno spot di Exp ma niente altro di rilevante, insomma niente Player Killer anche se in teoria si potrebbe pure.

          A me è sempre piaciuto e non l'ho mai mollato del tutto, e io come noto sono una pippa in PVP e in generale quando c'è da menare le mano con altri giocatori.

          Qua da noi. a parte il post che fece Gremio a suo tempo non se lo è coperto mai nessuno a parte Cronos a fasi alterne eppure per me avrebbe da dare a una gilda come la nostra visto che le gilde hanno dei contenuti dedicati come le Guild Mission e Guild Wars.

          Dal punto di vista tecnico, nulla da dire, è il miglior gioco al momento per grafica e in generale per la varietà di ambienti.

          Un'ultima cosa, in BDO l'equip non è come altri MMO, non va cambiata cosi spesso, di fatto a parte il Boss Gear anche l'armor di base può essere utile se la si tira su, difatti ogni pezzo di equip può essere portato su da 0 a PEN (da +1 a +15 e poi PRI, DUO, TRI, PEN, TET) ovviamente al salire del livello diventa sempre più difficile salire il pezzo e per questo il gioco ha una componente RNG non indifferente, e di fatto è Gear Based sia in PVP che in PVE, cosi l'equip ha un rolo fondamentale.

          Ti lascio un link allla WIKI
          https://wiki.blackdesertonline.com/i...itle=Main_Page



          Nel corso degli Anni sono stato tanti personaggi, Oberon sulla Quarta Profezia, Beholder e Tangorodrim sullo sfortunato DaOC Italia, Telemnar su DaOC americano, Orome sul brutale Age Of Conan, Ziamanotzo sul deludente Warhammer Online, un personaggio con il nome rovinato dai GM tale Fiordiuma su Dungeons and Dragons Online a ancora su Lord of The Rings Online: Riders of Rohan ero Duvain, Menestrella 76 Elfa, Protector of Songs, Nìr an Barahir


          Ora su Black Desert Online sono:
          Duvain Lindolir, Ranger Liv 56, GM Lanterne Del Vespro

          E su Guild Wars 2 sono:
          Duvain, Fiordiluna, Yasa, Belegeth e .. basta per ora ... GdL

          Il mio Avatar è Simone Simons Vocalist degli EPICA

          Commento


          • #6
            quindi non c'è un pvp alla gw2 dove l'equip è standard? per essere efficace in pvp devo aspettare di farmi un equip decente e quindi grindare, fare soldi e poi comprare gli oggetti?
            vincere o perdere importa relativamente, occorre fare per trovare un senso.

            Commento


            • #7
              Io ho giocato Black Desert e per quanto abbia delle meccaniche molto interessanti non è un gioco che consiglierei tranquillamente =/

              Di positivo:
              • Grafica molto bella con un bel mondo da esplorare
              • Stile di gioco/movimento abbastanza fluida
              • Sistema di crafting piuttosto elaborato e decisamente interessante (soprattutto rispetto a qualcosa tipo gw2)
              • Cavalcature (principalmente cavalli) con un sistema buon sistema per alzare di rank (praticamente catturi cavalli di rank basso e li accoppi facendo rank più alti)
              • Alcune attività di gruppo tipo world boss, hunting (dar la caccia a dei mostri anche in mare)
              Di negativo:
              • p2w, MOLTO p2w. Tutto può essere accelerato pagando e alcune cose semplicemente non si possono fare senza pagare
              • L'endgame soffre un po', nonostante sia venduto come sandbox non sembra veramente uno, certo puoi craftare e fare altre cose però non hanno un vero scopo se non il essere il primo in classifica (o far soldi per maxare l'equip)... l'unico effettivo endgame in gioco pare essere maxare l'equip e fare pvp alla fine =/
              • Il pvp è molto più basato sull'equip e livello che sulle abilità, e ovviamente questo vuol dire ho farmare/grindare veramente tanto oppure pagare
              • La maggior parte delle attività è automatizzabile a patto che tieni il pc acceso col gioco che gira... Questa è uno spreco assurdo perché in pratica non stai neanche giocando ma solo consumando (Questo lo dico avendo fatto circa 29 giorni online durante il primo mese che era uscito il gioco, il mio pg stava sempre facendo qualcosa allenando cavalli, pescando, alzando statistiche, farm e via così però era una cosa veramente meh =/)
              • Alzare di livello l'equip al massimo è molto frustrante e basato (classico mmorpg coreano alla fine) su RNG... a meno di pagare
              • I world boss sono decisamente noiosi, soprattutto dopo centinaia di volte che li uccidi perché non droppano quello che ti serve (i boss di gw2 diventano noiosi comunque ma almeno sono fatti in maniera un po' più interessante)
              In generale il fatto che BDO sia principalmente un gioco puntato verso il PVP e basato molto su equip/livello avendo allo stesso tempo uno shop molto p2w secondo me lo rende piuttosto ostico per il gioco a meno che uno non sia molto, MOLTO, dedicato e abbia parecchio tempo (o voglia di pagare).

              Ovviamente dall'altra parte, visto il prezzo relativamente basso, può essere un gioco interessante per dei periodi non troppo lunghi o se non si arriva a metter mano alle attività dove il p2w entra pesantemente in gioco (nella parte competitiva), perché comunque ha un mondo abbastanza vasto in cui si può girare/esplorare per diverso tempo prima di annoiarsi con diverse attività da fare.

              Commento


              • #8
                Due riflessioni veloci, prima che andiamo troppo avanti in questo discorso senza esserci ben chiariti.

                L'eventuale cambio di gioco a cosa mira?

                a) Se mira a coinvolgere più persone rispetto ad oggi per un certo tempo (due o tre mesi? sei mesi?), assicuriamoci prima che effettivamente le persone abbiano interesse a venire coinvolte, altrimenti siamo sempre capo a dodici

                b) Se mira a trovare un alternativa a GW2 per coloro che ancora ci giocano perché queste persone si sono stufate e hanno voglia di provare altro, allora ok ci sto, ma assicuriamoci di trovare un gioco che risponda agli interessi di tutti.

                Personalmente appena sento PvP mi viene l'orticaria e so già che non è un gioco per me. D'altra parte capisco pure che il solo PvE non soddisfa molti di voi, quindi deve essere un gioco in cui il PVP non sia obbligatorio, ma ci sia. Che le sfide siano presenti ma non obbligatorie e che siano fattibili da 5-6 persone.

                Considerando che il tempo da dedicarci scema sempre di più, deve essere anche un gioco che non comporti una presenza costante in gioco e un grinding eccessivo.



                Commento


                • #9
                  Direi che questa volta per quanto mi riguarda è b, forse con un pizzico di a ma è decisamente b.
                  Guardate questo video in italiano su Sea of Thieves https://www.youtube.com/watch?v=AZSV2a_uPIU è vero che è pvp ma penso che la filosofia sia altro.
                  Attanasio mi riferisce di un Gash che spesse volte vuole vendicare nel sangue le intromissioni nelle quest di red dead.
                  Penso che sia un pvp tipo quello, con abbordaggi di navi qualora capiti di trovare gente durante le quest.
                  Uno guida, uno spara con i cannoni, uno infila le palle nei cannoni, uno ripara le falle nel galeone.
                  Ma il gusto del gioco è l'esplorazione, lo stare insieme, usare la bussola per trovare la strada, insomma guardatevi il video.
                  Ultima modifica di kobadera; 26/01/20, 15:58.
                  vincere o perdere importa relativamente, occorre fare per trovare un senso.

                  Commento


                  • #10
                    kobadera Praticamente hai decritto le battaglie navali di BDO con il Galeone di Gilda contro creature marine o altre navi controllate da giocatori , parlando di bussola ci sono il deserto e l'oceano aperto che non hanno la mappa e per esempio attraversare il deserto di giorno porta a colpi di calore e farlo di notte a ipotermia.. per non parlare delle tempeste, per tutto c'è rimedio in ogni caso Acqua Purificata, The Caldo e una Tenda

                    Alfonso BDO era ptw quando giocavi tu ora con l'attendance reward di Gilda, quello personale e gli eventi lo store e più che altro estetico, io che non ho mai speso un euro (vestiti a parte che io sono vanitoso ) nello store, ho 10 value Pack da 30 giorni l'uno per dire e anche quelli non spostano più di tanto.

                    Quello che dici sulla vastità del territorio è vero e lo è ancora di più ora rispetto a quando lo hai giocato tu, di fatto il mondo è fatto per l'esplorazione e la conoscenza, avere conoscenza da Energia utile per il gathering attivo per esempio, oltre l'energia ci sono i Contribution Points che si accumulano facendo le quest, tra l'altro queste due caratteristiche sono per account quindi le hanno tutti i PG che crei.

                    Quindi più conosci e più hai energia e più fai quest e più sali di livello e fai Contribution Points

                    Con i Contribution Points prendi casa in una città unisci i nodi fra loro per il commercio e .. beh è difficile da spiegare. in questo BDO è davvero innovativo

                    Tra l'altro ora come ho scritto hanno facilitato un pochino tutto con regali e sopratutto l'exp nelle quest (che quando giocavi tu non c'era proprio)

                    Sariwyn Se pensi a Arche Age hai pienamente ragione, li ti menavano fuori da casa tua se non ricordo male e c'era competizione per i terreni, BDO non è cosi le case sono solo nelle città che sono luoghi sicur e sono istanziate e cosi tu puoi prendere la stessa casa che hanno altri 200 giocatori (e puoi anche entrare in quella degli altri a vedere come l'hanno arredata), il PVP è fuori dalle città e a partire dal livello 50 (su 62 al momento) e in teoria fortemente limitato dal sistema del Karma , le attività di gilda sono di tre tipi Gathering, Subjugation e Trading nel primo caso devi raccogliere cose (Legna a volte Logs a volte un legno di albero specifico, Pietre specifiche, pesci) in un tempo stabilito e partecipano tutti indipendentemente da dove sono e che livello sono, nel secondo caso devi menare un certo numero di Mob in un particolare posto e in questo caso non nego che possono venire fuori battaglie fra gilde , l'ultimo caso è quello del trading, dove vanno portate cose specifiche da un parte all'altra della mappa in un tempo specifico.

                    Di fatto tutti e tre i tipi di attività si possono fare anche in 5 o 6 e forse giusto il trading è un filino più difficile.

                    A te Silvia credo piacerebbe il sistema dell'Amity degli NPC , in pratica per poter parlare con alcuni NPC devi avere degli argomenti di cui parlare di cui l'NPC ha più o meno interesse, crescendo nell'Amity con un determinato NPC lui potrebbe darti altre conoscenze o addirittura quest non accessibili senza parlare con lui e far salire l'Amity.

                    Basta la finisco, io BDO l'ho giocato davvero parecchio e credo di conoscerlo meglio di tutti (forse solo Cronos può confermare quello che ho scritto perchè ci ha giocato nell'ultimo periodo)
                    Ultima modifica di Tangorodrim; 26/01/20, 17:13.
                    Nel corso degli Anni sono stato tanti personaggi, Oberon sulla Quarta Profezia, Beholder e Tangorodrim sullo sfortunato DaOC Italia, Telemnar su DaOC americano, Orome sul brutale Age Of Conan, Ziamanotzo sul deludente Warhammer Online, un personaggio con il nome rovinato dai GM tale Fiordiuma su Dungeons and Dragons Online a ancora su Lord of The Rings Online: Riders of Rohan ero Duvain, Menestrella 76 Elfa, Protector of Songs, Nìr an Barahir


                    Ora su Black Desert Online sono:
                    Duvain Lindolir, Ranger Liv 56, GM Lanterne Del Vespro

                    E su Guild Wars 2 sono:
                    Duvain, Fiordiluna, Yasa, Belegeth e .. basta per ora ... GdL

                    Il mio Avatar è Simone Simons Vocalist degli EPICA

                    Commento


                    • #11
                      Ho letto di sfuggita ma si, posso confermare. D'altro canto già la settimana scorsa dissi a koba che per come è strutturato il gioco si adatterebbe bene a giocarlo di gilda.

                      Ovviamente poi koba sa cosa penso della situazione.

                      Cronos il Viandante (Engineer) - Vikka la Viandante (Guardian) - Narsil Silverhand (Ranger) - Saphire Blacklight (Thief)
                      Enys Keelyn (Elementalist) - Keira Stardust (Mesmer) - Nihal Redmist (Necromancer) - Dors Verabili (Warrior)

                      Commento


                      • #12
                        Originariamente Scritto da kobadera Visualizza Messaggio
                        Cerco di usare questo post per dire la mia magari sui giochi più prossimi, sarei intenzionato a partecipare a qualcuno di questi solo se ci fosse una partecipazione di almeno 6 - 7 persone e solo se vengono soddisfatte anche le mie esigenze. Se no rimango così. Per ora ho avuto modo di informarmi solo su NEW WORLD

                        NEW WORLD
                        Qui trovate notizie interessanti in italiano https://mmo.it/index.php/2020/01/18/...tagli-sul-pvp/.
                        Per quanto mi riguarda non mi diverto a costruire nei sandbox/survival solo per il gusto di avere una casa bella.
                        Costruire per me ha senso solo se mi devo difendere da qualcosa che sia pve (funzionante) e forse ancora meglio pvp.
                        Anche sta mania di fare sandbox senza quest ecc.. mi sembra il tentativo di non far fatica per creare una struttura e sperare che la comunity provveda autonomamente con le proprie interazioni riempiendo il buco.
                        Vale lo stesso discorso per il pvp se c'è voglio avere la possibilità di farlo.
                        Conan, per esempio, senza pvp era un enorme, apatico, guscio vuoto.
                        Sarà importante anche valutare il combat system che deve divertirmi.
                        Ricerco giochi dove sia possibile migliorare il mio modo di giocare non la casa dove vivo.
                        Quindi molto perplesso, sopratutto sui sandbox, ma disponibile solo se nel caso mi garantiate un diverso approccio mentale al gioco.
                        Per fare un esempio ho iniziato ad appassionarmi a Starbound solo quando mi sono buttato sui mech e sulle bounty che sono una parte essenzialmente arcade e in modo correlato alla relativa parte di craft necessaria al loro potenziamento.
                        https://www.everyeye.it/articoli/ant...zon-47023.html

                        Commento


                        • #13
                          Abbiamo provato Sea of Thieves e non è un gioco adatto alla gilda.
                          E' tuttavia un meraviglioso gioco pvp dove l'unica differenza la fa l'esperienza maturata in gioco e l'affiatamento con la tua ciurma.
                          Sprizza carisma da tutti i pori e da la sensazione che ne possano venire fuori momenti veramente epici di assoluto divertimento.
                          vincere o perdere importa relativamente, occorre fare per trovare un senso.

                          Commento


                          • #14
                            Originariamente Scritto da kobadera Visualizza Messaggio
                            Abbiamo provato Sea of Thieves e non è un gioco adatto alla gilda.
                            E' tuttavia un meraviglioso gioco pvp dove l'unica differenza la fa l'esperienza maturata in gioco e l'affiatamento con la tua ciurma.
                            Sprizza carisma da tutti i pori e da la sensazione che ne possano venire fuori momenti veramente epici di assoluto divertimento.
                            Toccherà mai a Black Desert?
                            Nel corso degli Anni sono stato tanti personaggi, Oberon sulla Quarta Profezia, Beholder e Tangorodrim sullo sfortunato DaOC Italia, Telemnar su DaOC americano, Orome sul brutale Age Of Conan, Ziamanotzo sul deludente Warhammer Online, un personaggio con il nome rovinato dai GM tale Fiordiuma su Dungeons and Dragons Online a ancora su Lord of The Rings Online: Riders of Rohan ero Duvain, Menestrella 76 Elfa, Protector of Songs, Nìr an Barahir


                            Ora su Black Desert Online sono:
                            Duvain Lindolir, Ranger Liv 56, GM Lanterne Del Vespro

                            E su Guild Wars 2 sono:
                            Duvain, Fiordiluna, Yasa, Belegeth e .. basta per ora ... GdL

                            Il mio Avatar è Simone Simons Vocalist degli EPICA

                            Commento


                            • #15
                              Originariamente Scritto da kobadera Visualizza Messaggio
                              Abbiamo provato Sea of Thieves e non è un gioco adatto alla gilda.
                              E' tuttavia un meraviglioso gioco pvp dove l'unica differenza la fa l'esperienza maturata in gioco e l'affiatamento con la tua ciurma.
                              Sprizza carisma da tutti i pori e da la sensazione che ne possano venire fuori momenti veramente epici di assoluto divertimento.

                              Pare una recensione entusiasta ... ma poi si dice non adatta a noi.
                              Come mai in particolare non adatta?
                              Che peccato. Mi intrigava un poco.

                              Commento

                              Sto lavorando...
                              X