Annuncio

Collapse
No announcement yet.

D&DO Fun: Capitolo 3 - Purge the Heretics (House Phiarlan)

Collapse
X
Collapse

  • D&Do Fun: Capitolo 3 - Purge the Heretics (House Phiarlan)

    Click image for larger version

Name:	ddofun3.jpg
Views:	1
Size:	49.5 KB
ID:	252863

    Ero lì, seduto al mio tavolo sorseggiando una pinta di birra scura marca Paraflù,
    lo sguardo perso nei miei pensieri più reconditi. Mille domande tempestavano la mia mente, cose esistenziali del tipo “perché un uomo senza fissa dimora si chiama vagaBondo e non vagaMondo?” oppure “perché quell’arnese si chiama contagocce se poi le gocce le devo contare io?”, quando i miei occhi si fissano sopra la nuca di un tizio seduto a poca distanza da me.








    Solo dopo un po’ mi accorgo che sta parlando con Gremio e noto con stupore che il mio compagno di gilda sorride e annuisce mentre gli occhi brillano di cupidigia. Non l’avevo visto così coinvolto dall’ultimo derby vinto dalla Romualda, la sua squadra di crickett, contro la LaziE, sua acerrima rivale. Andro è seduto vicino a me e mi confida che quel tizio si chiama Gnomon di cognome e David di nome. David Gnomon. Già dal nome si capisce che c’è qualcosa di losco sotto.


    Appena Gnomon si alza dal tavolo, paga e se ne va, Gremio corre al nostro tavolo tutto eccitato e ci confida “ho avuto una soffiata!”. Perfetto, già partiamo male … “si tratta di una festa e l’ingresso è gratuito!”. Ahia … “E’ dentro un tombino, vicino alle fogne!” C’avrei giurato …. Kobadera, il nostro valente capogilda, con mossa felina si intromette nella discussione che ne segue sostenendo che è troppo tempo che siamo inattivi, che la gilda ha bisogno di avventure per aumentare la nostra influenza presso i signorotti locali e che comunque questa festa è un ottimo pretesto per allenare il nostro comportamento gdr. “Orsù, poffarre, venite meco” conclude. Io e gli altri non possiamo fare a meno di premiare i vocaboli scelti con un applauso, che però lui sembra non gradire appieno (accidembolina!).

    Non c’è niente da fare, non c’è scusa che tenga, Koba e Gremio sono irremovibili e costringono tutti gli astanti di gilda a recarsi a cotanta festa. Nemmeno il sottoscritto è giustificato, nonostante avesse portato regolare certificato di malattia causa gomito dell’antennista (è quello che viene a chi sta troppo tempo davanti alla tv satellitare) e quindi mi tocca andare. “Almeno ci sarà da bere” penso. Il gruppo comprende anche Markho e Pina, che non vedono l’ora di verificare se nei dintorni delle fogne riescono a trovare un compagno per Minou (così la smette di salire sulla tastiera >.<).

    Obe dal canto suo, che da un po’ di tempo si fa chiamare Fiordiuma, nome che ha cominciato presto a circolare per tutti gli angoli delle vie del porto supportato dalla diceria che questa bambola sia in grado di farti salire il sangue nelle vene solo con l’uso delle sue mani (vabbè non fraintendete però!), non aveva nulla da fare e si è unito al gruppo. Siwen invece è dato per disperso, in sostituzione abbiamo raccattato Venom e Virgil … che culo!
    Andromedah abbiamo preferito non portarlo, non ci pareva il caso, data la sua età non vorremmo che al secondo drink andasse in balla salendo sul bancone del bar, legandosi la cravatta sulla testa e proclamandosi la reincarnazione di Jimi Hendrix come l’ultima volta. Peraltro il suo abbigliamento recente è indecente e ci vergognamo un po’ a portarlo in giro con noi …

    Mentre scendiamo il tombino Gremio ci avverte che David Gnomon ci ha promesso una ricca ricompensa a patto che troviamo i suoi due figli e glieli riportiamo a casa sani e salvi. Alla domanda “Come li riconosciamo in mezzo a mille persone festanti?” risponde con un ovvio “Dal cappello a punta”. Dovevo immaginarlo.

    Scendiamo, ci dirigiamo al bancone e ordiniamo da bere ma nel farlo notiamo che molti si girano verso di noi e ci guardano storto. Io li ignoro, sono abituato a che la gente mi fissi estasiata dal mio baffo conquistatore e dalla mia splendida abbronzatura, e comincio la mia sfida personale con gli alcolici, Kobadera attacca col suo pistolotto gdr col primo che capita a tiro senza dimenticarsi di sottolineare a tutti “non correte, fatemi andare per primo, fatemi cercare gli hotspots” (cosa che a Fiordiuma fa anche comodo, così naviga col suo Aifòn aggratisse) mentre Gremio, da vero raveman navigato, già si è lanciato in pista a ballare seguito da Virgil e Venom che cercano di sfruttare la scia del barbaro dimenandosi come se avessero la diarrea.

    Markho e Pina, da persone a modo e composte quali sono, vanno in esplorazione del luogo e non passa molto che li vediamo fare ampi ed inequivocabili cenni. Hanno trovato i pargoletti. Mentre recupero i ballerini di Maria De Filippi dal centro della pista Kobadera e Fiordiuma li raggiungono. Problema: quei due figli di miGnomon non hanno nessuna intenzione di tornare a casa e per ribadire il concetto si sono circondati di buttafuori (dalla festa), buttadentro (nelle celle antisbornia) e buttalax (e quest’ultima è gente veramente di cacca). Proviamo con le buone dispensando sorrisi, ma niente. Proviamo con le medie dispensando pacche sulle spalle a destra e manca, ma niente. Ci tocca andare con le cattive, tanto per cambiare, dispensando pacche non solo sulle spalle ma un po’ ovunque stile ‘ndo cojo cojo … meno male, mi stavo annoiando!.

    Io e Gremio, che per l’occasione proferisce un “Che tajo!” e questa è la cosa più profonda e intelligente detta dal barbaro in giornata, partiamo in quarta come sempre e cominciamo a ridurre a miti consigli i primi che ci capitano sotto tiro, salvo poi accorgerci che uno di essi è … Andromedah! “Ma che cavolo ci fai qui? Vestito in smoking poi?” “Eh” abbozza lui “Senza avventure devo arrotondare e qui i camerieri li pagano bene …” Beh già che sei qui dai una mano per cortesia …” aggiunge con una punta di veleno Fiordiuma “. “… e porta a tutti noi un giro di gin tonic offerto da te” conclude.

    La lotta è dura, dobbiamo letteralmente farci strada fra decine e decine di sgherri al soldo dei due adolescenti ma alla fine riusciamo a raggiungerli. Ricordare loro il coprifuoco imposto dal padre però non è facile, entrambi danno in escandescenze non appena nominiamo il genitore e senza A né BA ci attaccano a colpi di mazza ferrata accecandoci con luci simil-strobo e tricchetràc vari, spalleggiati da una sacerdotessa che sembra particolarmente determinata a non farci completare la missione. Lo scontro è risolto dal “Dinamico Duo ™” Venom – Virgil che rimandano al mittente una palla di fuoco scagliata dalla suddetta pia donna, così rendendo privi di sensi i nostri avversari, mediante una mossa tipo catapulta infernale dei gemelli Derrick. Giuro, è così. Non sono mica il “Dinamico Duo ™” per niente eh!, ci trattiamo bene in gilda quanto a qualità dei membri.

    Io e Gremio ci carichiamo i due incoscienti, in tutti i sensi, corpi sulle spalle e assieme agli altri lasciamo la festicciola.
    Una volta tanto un lavoro pulito, fatto bene, senza errori né fregature, vero?
    Manco per idea.

    A dire il vero un lieve sospetto mi sovviene allorché sento i deliri assurdi che i due pargoli, in stato di semi-incoscienza, bofonchiano con un fil di voce. “Aiutaci mamma…”, “David ci farà del male…” e “Ti ricatterà …”. Cose senza senso, vi dico.
    Come torniamo alla taverna dove abbiamo incontrato per la prima volta Gnomon ho la conferma che c’è qualcosa che non va.

    Tanto per cominciare perché la taverna è vuota dei normali avventori. E poi perché Gnomon, nel ritirare i due corpi aiutato da cinque o sei lacchè, prorompe in una risata satanica.
    “Poveri ingenui, in realtà io sono il patrigno malvagio e userò i due giovini per ricattare la madre! E sono stato IO a spargere la voce di un rave con consumazioni gratuite in quella chiesa sotterranea solo per creare confusione e distrarla! MUAHAHAHAHA!”.

    Non siamo molto fortunati nelle nostre avventure ultimamente…
    PERO’ ci ergiamo ancora una volta vincitori! Facendo trionfare il bene e la giustiz … ahem … facendo rispettare le leg … coff coff … No, decisamente non siamo fortunati. Mai come in questo caso la vittoria è amara. Un po’ come la birra scura marcata Motoroil che mi accingo a bere per chiudere la giornata.


    Fizziu
    File Allegati

    • allana duval
      #3
      allana duval commented
      Editing a comment
      senza considerare che dopo tutto ciò....non abbiamo ancora trovato nessuno per Minou....
      spero nel questone....non si sa mai.....
      (Ale sei grande!!!! in tutti i sensi....)

    • Gremio
      #4
      Gremio commented
      Editing a comment
      La mia "saggezza" la fa da padrona in ogni situazione

      Grande Fiz

    • Tangorodrim
      #5
      Tangorodrim commented
      Editing a comment
      Grandissimo Fizzolo !
    Posting comments is disabled.

article_tags

Collapse

Latest Articles

Collapse

  • D&Do Fun: Capitolo 8 - Romanzo Criminale
    Gremio


    Sbattei con violenza il boccale di birra vuoto sulla scrivania stracolma di scartoffie e chiusi
    l’ultima pagina del registro di Gilda tenuto da Kobadera....
    20/01/12, 18:16
  • D&Do Fun: Capitolo 7 - La Revolution
    Gremio


    «
    Hasta la cerveza siempre. Jarra o muerte. »
    E’ un po’ che non ci sono aggiornamenti sulle nostre avventure nel fantastico mondo di Eberron. Se vi state chiedendo il motivo (e ve lo state chiedendo VERO??????? ) sappiate che è dovuto al fatto che un nuovo ciclo è iniziato!!! ...
    05/01/12, 11:25
  • DDo: Capitolo 2 - Stormreach - Il Porto
    kobadera


    Tra le nuvole e il mare
    giace distesa la città di Capo Tempesta.
    Una città prospera, un'importante porto commerciale ed il naturale punto di partenza per tutti coloro che vogliono esplorare Xen'Drik....
    04/01/12, 15:38
  • DDo Fun: Capitolo 1 - Kortos Island
    kobadera


    Sgomento. Disperazione.
    Più quella sensazione che si prova quando ci si rende conto che la speranza resterà tale e non diverrà mai realtà....
    04/01/12, 15:15
  • D&DO: Capitolo 1 - Kortos Island
    kobadera


    C'era una volta
    un fabbro in viaggio per rifornirsi di utensili, una famiglia in visita alla grande città, due maghi novizi in cerca di un maestro, un nano smanioso di avventure, un bardo con tanta voglia di cantare, una chierica in cerca della propria fede, un barbaro con una grande ascia da usare. ...
    04/01/12, 12:02
  • D&Do Fun: Capitolo 6 - THE PIT
    Gremio


    Il mio mento toccava terra, ma le labbra e la parte superiore della testa,
    benché sembrassero poste ad una minore elevazione, non posavano sul suolo. Nel tempo stesso, mi sembrò che un vapore vischioso mi bagnasse la fronte, e che un odore...
    07/07/11, 12:18
Sto lavorando...
X